Puglia | Digital Library

Il sacco di Roma - n. 2

Autori:
Studio Favalli
Fratini Renato

Argomenti:
Arte
Cinema

L'immagine riproduce uno dei manifesti conservati presso la Mediateca Regionale Pugliese (vedi Note). Si tratta di una delle versioni del manifesto del film "Il Sacco di Roma", a firma di Renato Fratini per lo Studio Favalli. Collaboratore negli anni Cinquanta dello studio Favalli, Fratini si distinse fin da subito per la maturità nella tecnica pittorica e per la padronanza dell’uso dei colori utilizzati anche per dare forma a sfondo e personaggi. In questa composizione ricca, si nota un'impostazione narrativa tradizionale, l'uso dello sfumato e di molti colori accesi e a contrasto. Il titolo, ben evidente in giallo divide lo spazio in due, con in basso una piccola scena dai toni freddi e scuri. Per lo Studio Favalli, Fratini lavorò fino al 1958, anno in cui si trasferì a Londra. Augusto Favalli aprì nel 1946 a Roma, via Margutta, lo storico studio di grafica pubblicitaria "Studio Favalli", cominciando a produrre grafica per i manifesti cinematografici e dando il via ad un'intensa collaborazione con la casa di produzione Lux Film. Curò personalmente la linea estetica dei manifesti, chiamando a progettare, per il suo studio, artisti del calibro di Guttuso, Purificato e altri.

Creative Commons License
Scheda dettagliata
Identificazione
Tipologia
Natura analogica: Materiale grafico
Genere: Immagine fissa
Derivazione: altro analogico digitalizzato
Oggetto fisico
Argomento Arte
Cinema
Livello di descrizione monografia
Ambito cronologico decennio 1950
Collezione Manifesti in Mediateca
Descrizione del bene fisico
Categoria Opere grafiche
Titolo Il sacco di Roma (preferred Il sacco di Roma)
Autore
Nome dell'autore: Studio Favalli (preferred Studio Favalli)
Ruolo: studio grafico


Nome dell'autore: Fratini Renato (preferred Fratini Renato)

Cultura: italiana
Data di nascita: 1932
Data di morte: 1973
Ruolo: illustratore
Soggetto Manifesti
Cinema italiano
Descrizione L'immagine riproduce uno dei manifesti conservati presso la Mediateca Regionale Pugliese (vedi Note). Si tratta di una delle versioni del manifesto del film "Il Sacco di Roma", a firma di Renato Fratini per lo Studio Favalli. Collaboratore negli anni Cinquanta dello studio Favalli, Fratini si distinse fin da subito per la maturità nella tecnica pittorica e per la padronanza dell’uso dei colori utilizzati anche per dare forma a sfondo e personaggi. In questa composizione ricca, si nota un'impostazione narrativa tradizionale, l'uso dello sfumato e di molti colori accesi e a contrasto. Il titolo, ben evidente in giallo divide lo spazio in due, con in basso una piccola scena dai toni freddi e scuri. Per lo Studio Favalli, Fratini lavorò fino al 1958, anno in cui si trasferì a Londra. Augusto Favalli aprì nel 1946 a Roma, via Margutta, lo storico studio di grafica pubblicitaria "Studio Favalli", cominciando a produrre grafica per i manifesti cinematografici e dando il via ad un'intensa collaborazione con la casa di produzione Lux Film. Curò personalmente la linea estetica dei manifesti, chiamando a progettare, per il suo studio, artisti del calibro di Guttuso, Purificato e altri.
TRAMA DEL FILM - Italia 1953. Film drammatico. Nel 1527, mentre truppe spagnole e lanzichenecchi marciano alla conquista della città, Roma è straziata dalla lotta tra la fazione degli Orsini e quella dei Colonna. Ma tra i due più giovani rappresentanti delle due casate, Angela Orsini e Massimo Colonna, s'è fatto strada un appassionato sentimento, che li porta ad un matrimonio segreto. La cerimonia nuziale viene però interrotta dal sopraggiungere del vecchio padre d'Angela, deciso a battersi con Massimo. Questi si destreggia per evitare lo scontro: intanto il pugnale lanciato da un sicario di Tancredi Serra, che pretende alla mano di Angela, colpisce mortalmente il vecchio Orsini. Massimo, accusato d'assassinio, deve fuggire; ma quando la città è cinta di feroce assedio, ritorna a Roma e, dopo aver attestato ad Angela la sua innocenza e il suo amore, conchiude una tregua cogli Orsini e si getta nella pugna. Superata rapidamente ogni difesa, i nemici mettono a sacco la città, mentre gli ultimi difensori s'asserragliano in Castel Sant'Angelo. Massimo Colonna, ch'è stato l'anima della resistenza, raduna una schiera di animosi, che con l'appoggio di Fanfulla da Lodi, riescono a spezzare la cerchia degli assediati, liberando i difensori di Castel Sant'Angelo. Dalle labbra del sicario moribondo Angela ha appreso la vera storia dell'uccisione di suo padre: nessun ostacolo s'oppone ormai al matrimonio dei due giovani (da ComingSoon). Regia: Ferruccio Cerio. Interpreti principali: Pierre Cressoy, Helene Remy, Vittorio Sanipoli, Luigi Tosi, Franco Fabrizi. Produzione: Mario Francisci per Laura Film - LAMA.
Datazione
Data inizio creazione: 1953
Data fine creazione: 1953
Contesto culturale arte cinematografica
Periodo storico e stile Novecento italiano
Materiale e Supporto Carta
Tecnica Stampa offset
Altezza
Unità di misura: cm
valore altezza: 200
Larghezza
Unità di misura: cm
Valore larghezza: 140
Iscrizione
Autore: Studio Favalli | Fratini Renato
Posizione: in alto a sinistra
Testo : STUDIO FAVALLI - fratini
Lingua ita
Dati editoriali
Editore: Garzanti
Ruolo: stampatore
Luogo di pubblicazione: Roma
Data di pubblicazione: settembre 1953
Copertura geografica Italia
Localizzazione
Soggetto conservatore: Mediateca Regionale Pugliese (preferred Mediateca Regionale Pugliese)
Regione: Puglia
Provincia: BA
Comune: Bari
Indirizzo: Via Giuseppe Zanardelli, 30
Coordinate geografiche
Latitudine: 41.111125
Longitudine: 16.875478
Codice identificativo interno
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Soggetto responsabile della digitalizzazione Regione Puglia
Progetto di digitalizzazione http://www.mediatecapuglia.it/
Stato della digitalizzazione digitalizzazione completa
Modalità d'uso bassa risoluzione
Formato digitale
Tipo di formato: image/jpeg
Versione: jpeg
Compressione JPG
MIME Type image/jpeg
Dimensione file (bytes) 940829
Altezza 4991
Larghezza 3663
PixelXDimension 3663
PixelYDimension 4991
Resolution Unit 2
x-Resolution 100:1
y-Resolution 100:1
Color Space 1
Exif Version 48, 50, 50, 49
Exposure Bias 0:1
Exposure Time 1:125
ExposureProgram Manual
File Source 3
Flash Flash did not fire
Fnumber 8:1
Focal Length 45:1
MaxApertureValue 3:1
Metering Mode Pattern
Orientation normal
Software Adobe Photoshop CC 2017 (Macintosh)
Tipologia dello strumento di acquisizione fotocamera digitale
Produttore fotocamera NIKON CORPORATION
Modello dello strumento di acquisizione NIKON D3X
Data e ora di digitalizzazione 2018-01-26T10:56:08Z
Data e ora file originale 2018-01-26T10:56:08Z
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Regione Puglia
Proprietà intellettuale ROBERTO_SIBILANO
Dichiarazione dei diritti Delibera Regione Puglia
ID dichiarazione dei diritti D.G.R. 17 aprile 2015, n. 766
Tipo di concessione license
Licenza Creative Commons Public License: Attribuzione - Condividi allo stesso modo - 3.0 IT
Tipo di licenza http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/legalcode
Termini di licenza È consentito: ● Condividere — riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato ● Modificare — remixare, trasformare il materiale e basarti su di esso per le tue opere per qualsiasi fine, anche commerciale. Alle seguenti condizioni: ▪ Attribuzione — Devi riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Puoi fare ciò in qualsiasi maniera ragionevole possibile, ma non con modalità tali da suggerire che il licenziante avalli te o il tuo utilizzo del materiale. ▪ Stessa Licenza — Se remixi, trasformi il materiale o ti basi su di esso, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza del materiale originario. ▪ Divieto di restrizioni aggiuntive — Non puoi applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.
Informazioni aggiuntive
Note Il manifesto fa parte di un corposo fondo di proprietà della Mediateca Regionale Pugliese di Bari che vanta più di 33.000 pezzi tra manifesti cinematografici, videocassette, volumi, materiale audiovisivo, raccolti e conservati dai primi anni del ‘900 ad oggi.
Risorsa associata
Risorsa esterna associata: http://www.mediatecapuglia.it/
Tipo di risorsa associata: Sito web