Puglia | Digital Library

Deliziosamente pericolosa

Autori:
Gèleng Rinaldo

Argomenti:
Cinema
Arte

L'immagine riproduce uno dei manifesti conservati presso la Mediateca Regionale Pugliese (vedi Note). Si tratta di uno dei manifesti del film in bianco e nero “Deliziosamente pericolosa” del 1945 per la regia di Arthur Lubin. La firma che si legge è dell’illustratore romano Rinaldo Gèleng. Artista poliedrico ed eclettico, dopo gli studi d'arte, visse e lavorò per molti anni a Parigi, poi a Milano dove realizzò una serie di copertine per Mondadori e infine a Roma, dove creò alcuni manifesti per i film di Fellini. Il suo stile fresco e pittorico è fatto di pennellate liquide e sfumate, con spunti grafici originali, composizioni personali, in cui rivela la sua dote di ritrattista come si può notare anche in questo suo lavoro. Il volto della bellissima Jane Powell è particolareggiato sin dalla capigliatura. Gèleng organizza la composizione dividendo graficamente lo spazio come in più parti, in cui convivono il volto solare, dalle tinte arancio, di Donna Reed, a fianco della figura a mezzo busto pensierosa del personaggio duro e tormentato del tenente, interpretato da Alan Ladd. Sullo sfondo, una orchestra è come abbozzata, non ha i contorni delineati e chiari, ma si confonde con i colori del “riquadro nel quadro” come fosse una fantasia. La delicatezza dell’immagine è avvertita anche per la presenza di un bouquet di fiori delicati dai colori pastello. Importante notare il lettering utilizzato per il titolo: sono stati utilizzati non solo due caratteri diversi, maiuscolo stampatello e minuscolo corsivo, ma ancor più d’impatto sono i due colori utilizzati il giallo per “deliziosamente”, colore legato all’allegria, alla creatività, alla piacevolezza, per “pericolosa” non si poteva non utilizzare il rosso, il colore per eccellenza utilizzato per rappresentare il pericolo e del sangue. Nella parte superiore ritroviamo i nomi degli attori principali e l’indicazione, non secondaria, della presenza di una orchestra, dato che suggerisce allo spettatore dettagli sull’ambientazione.

Creative Commons License
Scheda sintetica
Identificazione
Tipologia
Natura analogica: Materiale grafico
Genere: Immagine fissa
Derivazione: altro analogico digitalizzato
Oggetto fisico
Argomento Cinema
Arte
Livello di descrizione monografia
Ambito cronologico decennio 1940
Collezione Manifesti in Mediateca
Descrizione del bene fisico
Categoria Opere grafiche
Titolo Deliziosamente pericolosa (preferred Deliziosamente pericolosa)
Autore
Nome dell'autore: Gèleng Rinaldo (preferred Gèleng R.)
Cultura: italiana
Data di nascita: 1920
Data di morte: 2003
Ruolo: pittore, cartellonista
Soggetto Manifesti
Datazione
Data inizio creazione: 1945
Data fine creazione: 1945
Lingua ita
Copertura geografica Italia
Localizzazione
Soggetto conservatore: Mediateca Regionale Pugliese (preferred Mediateca Regionale Pugliese)
Regione: Puglia
Provincia: BA
Comune: Bari
Indirizzo: Via Giuseppe Zanardelli, 30
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Modalità d'uso bassa risoluzione
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Regione Puglia
Licenza Creative Commons Public License: Attribuzione - Condividi allo stesso modo - 3.0 IT
Tipo di licenza http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/legalcode
Termini di licenza È consentito: ● Condividere — riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato ● Modificare — remixare, trasformare il materiale e basarti su di esso per le tue opere per qualsiasi fine, anche commerciale. Alle seguenti condizioni: ▪ Attribuzione — Devi riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Puoi fare ciò in qualsiasi maniera ragionevole possibile, ma non con modalità tali da suggerire che il licenziante avalli te o il tuo utilizzo del materiale. ▪ Stessa Licenza — Se remixi, trasformi il materiale o ti basi su di esso, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza del materiale originario. ▪ Divieto di restrizioni aggiuntive — Non puoi applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.
Informazioni aggiuntive
Note Il manifesto fa parte di un corposo fondo di proprietà della Mediateca Regionale Pugliese di Bari che vanta più di 33.000 pezzi tra manifesti cinematografici, videocassette, volumi, materiale audiovisivo, raccolti e conservati dai primi anni del ‘900 ad oggi.
Risorsa associata
Risorsa esterna associata: http://www.mediatecapuglia.it/
Tipo di risorsa associata: Sito web