Puglia | Digital Library

Frankenstein

Argomenti:
Arte
Cinema

L'immagine riproduce uno dei manifesti conservati presso la Mediateca Regionale Pugliese (vedi Note). Si tratta di una delle versioni del manifesto del film "Frankenstein", nell'edizione cinematografica del 1941. Una composizione piuttosto minimale, senza firma, contraddistingue il manifesto in oggetto. Il volto di Frankenstein sembra un'ombra scaturita dall'incendio, è illuminato abilmente con pennellate di arancio, riflesso del fuoco che divampa, ben definito dai contorni rosa che cingono il mulino in fiamme. Ci troviamo di fronte ad un'opera che rende l'atmosfera drammatica del film e del momento tragico della morte del mostro, con l'utilizzo di immagini figurative, ma dagli effetti non del tutto realistici. Completa il manifesto il titolo del film con la sola menzione a Boris Karloff. L'attore britannico legò il suo nome ai più significativi film horror dagli anni Trenta ai Sessanta; divenne infatti un divo grazie alla sua interpretazione iconica del personaggio mostruoso di Frankenstein nel film del 1931, nota poi nel tempo come una delle maschere più famose e imitate nella storia del cinema di questo genere.

Creative Commons License
Scheda dettagliata
Identificazione
Tipologia
Natura analogica: Materiale grafico
Genere: Immagine fissa
Derivazione: altro analogico digitalizzato
Oggetto fisico
Argomento Arte
Cinema
Livello di descrizione monografia
Ambito cronologico decennio 1940
Collezione Manifesti in Mediateca
Descrizione del bene fisico
Categoria Opere grafiche
Titolo Frankenstein (preferred Frankenstein)
Soggetto Manifesti
Descrizione L'immagine riproduce uno dei manifesti conservati presso la Mediateca Regionale Pugliese (vedi Note). Si tratta di una delle versioni del manifesto del film "Frankenstein", nell'edizione cinematografica del 1941. Una composizione piuttosto minimale, senza firma, contraddistingue il manifesto in oggetto. Il volto di Frankenstein sembra un'ombra scaturita dall'incendio, è illuminato abilmente con pennellate di arancio, riflesso del fuoco che divampa, ben definito dai contorni rosa che cingono il mulino in fiamme. Ci troviamo di fronte ad un'opera che rende l'atmosfera drammatica del film e del momento tragico della morte del mostro, con l'utilizzo di immagini figurative, ma dagli effetti non del tutto realistici. Completa il manifesto il titolo del film con la sola menzione a Boris Karloff. L'attore britannico legò il suo nome ai più significativi film horror dagli anni Trenta ai Sessanta; divenne infatti un divo grazie alla sua interpretazione iconica del personaggio mostruoso di Frankenstein nel film del 1931, nota poi nel tempo come una delle maschere più famose e imitate nella storia del cinema di questo genere.
TRAMA DEL FILM - USA 1931. Film Horror. In una notte di tempesta il dottor Henry Frankenstein infonde vita al corpo umano che egli ha riscostruito in laboratorio assemblando diverse parti di cadaveri e trapiantandovi un cervello trafugato dall'università di Goldstadt. Il folle esperimento riesce: la creatura investita da potenti scariche elettriche è viva, ma invece di essere riconoscente al suo creatore si rivela ottusa e violenta. Responsabile dell'insuccesso è Fritz, il servitore storpio dello scienziato, che invece di procuragli il cervello di un uomo di intelligenza superiore gli ha fornito, per un banale contrattempo, quello di un criminale. Inorridito, Frankenstein tenta di tenere prigioniera la creatura, ma questa resa furiosa dal sadico Fritz fugge dal laboratorio. Dopo aver accolto in casa la giovane moglie Elizabeth il dottore ha notizia della presenza di un mostro sanguinario che si aggira nella regione seminando morte e terrore. Quando la creatura minaccia la giovane sposa, Frankenstein decide di affrontarlo e seguendone le tracce lo raggiunge all'interno di un mulino abbandonato. Tra i due si accende una lotta furibonda: il mostro ferisce l'uomo che precipita da una finestra, ma la folla di paesani sopraggiunta nel frattempo incendia il mulino e la creatura viene distrutta dalle fiamme. (da Mymovies) Regia: James Whale. Interpreti principali: Boris Karloff, Colin Clive, Mae Clarke, John Boles, Lionel Belmore.
Datazione
Data inizio creazione: 1941
Data fine creazione: 1941
Contesto culturale arte cinematografica
Periodo storico e stile Novecento italiano
Materiale e Supporto Carta
Tecnica Stampa offset
Altezza
Unità di misura: cm
valore altezza: 200
Larghezza
Unità di misura: cm
Valore larghezza: 140
Lingua ita
Dati editoriali
Editore: Industrie grafiche N. Moneta
Ruolo: stampatori
Luogo di pubblicazione: Milano
Data di pubblicazione: 1941
Copertura geografica Italia
Localizzazione
Soggetto conservatore: Mediateca Regionale Pugliese (preferred Mediateca Regionale Pugliese)
Regione: Puglia
Provincia: BA
Comune: Bari
Indirizzo: Via Giuseppe Zanardelli, 30
Coordinate geografiche
Latitudine: 41.111125
Longitudine: 16.875478
Codice identificativo interno
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Soggetto responsabile della digitalizzazione Regione Puglia
Progetto di digitalizzazione http://www.mediatecapuglia.it/
Stato della digitalizzazione digitalizzazione completa
Modalità d'uso bassa risoluzione
Formato digitale
Tipo di formato: image/jpeg
Versione: jpeg
Compressione JPG
MIME Type image/jpeg
Dimensione file (bytes) 732534
Altezza 4980
Larghezza 3720
PixelXDimension 3720
PixelYDimension 4980
Resolution Unit 2
x-Resolution 100:1
y-Resolution 100:1
Color Space 1
Exif Version 48, 50, 50, 49
Exposure Bias 0:1
Exposure Time 1:125
ExposureProgram Manual
File Source 3
Flash Flash did not fire
Fnumber 8:1
Focal Length 45:1
MaxApertureValue 3:1
Metering Mode Pattern
Orientation normal
Software Adobe Photoshop CC 2014 (Macintosh)
Tipologia dello strumento di acquisizione fotocamera digitale
Produttore fotocamera NIKON CORPORATION
Modello dello strumento di acquisizione NIKON D3X
Data e ora di digitalizzazione 2018-01-25T10:37:04Z
Data e ora file originale 2018-01-25T10:37:04Z
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Regione Puglia
Proprietà intellettuale ROBERTO_SIBILANO
Dichiarazione dei diritti Delibera Regione Puglia
ID dichiarazione dei diritti D.G.R. 17 aprile 2015, n. 766
Tipo di concessione license
Licenza Creative Commons Public License: Attribuzione - Condividi allo stesso modo - 3.0 IT
Tipo di licenza http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/legalcode
Termini di licenza È consentito: ● Condividere — riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato ● Modificare — remixare, trasformare il materiale e basarti su di esso per le tue opere per qualsiasi fine, anche commerciale. Alle seguenti condizioni: ▪ Attribuzione — Devi riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Puoi fare ciò in qualsiasi maniera ragionevole possibile, ma non con modalità tali da suggerire che il licenziante avalli te o il tuo utilizzo del materiale. ▪ Stessa Licenza — Se remixi, trasformi il materiale o ti basi su di esso, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza del materiale originario. ▪ Divieto di restrizioni aggiuntive — Non puoi applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.
Informazioni aggiuntive
Note Il manifesto fa parte di un corposo fondo di proprietà della Mediateca Regionale Pugliese di Bari che vanta più di 33.000 pezzi tra manifesti cinematografici, videocassette, volumi, materiale audiovisivo, raccolti e conservati dai primi anni del ‘900 ad oggi.
Bibliografia
Nome della fonte: P. Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2006, Baldini Castoldi Dalai, Milano 2005
Riferimento: p. 1038
Risorsa associata
Risorsa esterna associata: http://www.mediatecapuglia.it/
Tipo di risorsa associata: Sito web