Puglia | Digital Library

I Promessi Sposi (1963)

Autori:
Cesselon Angelo

L'immagine riproduce uno dei manifesti conservati presso la Mediateca Regionale Pugliese, esaminati in "Cinema al muro: Angelo Cesselon" (vedi Note). Il grande artista veneto Cesselon rende omaggio allo scrittore Alessandro Manzoni dal cui romanzo è tratto questo film; infatti, l'idea, insolita, del pittore è quella di voler rappresentare la copertina del libro “I Promessi Sposi” più che la trama del film. Trae spunto dal romanzo e rappresenta due scene appartenenti a momenti diversi che unisce tanto da sembrare ambientate nello stesso luogo. L'illustratore ha quindi seguito un suo progetto autonomo; è la testimonianza che a volte, i cartellonisti reinterpretavano le scene con il proprio gusto e la propria fantasia. Sullo sfondo una scena ambientata in una osteria dove l'unico punto di luce è dato dal bagliore, sicuramente dato a spatola, che segna l'ingresso del locale in cui il protagonista viene arrestato ingiustamente. Questa scena si riferisce all'avventura subita nell'osteria della “Luna Piena” a Milano dove un funzionario addetto alle cause criminali ordina ai soldati di mettere le manette a Renzo Tramaglino poiché ritenuto un delinquente che viveva senza rispettare la legge. L'espressione che Cesselon disegna sul volto di Renzo è di incredulità e spavento; mentre è tenuto con forza dalle guardie, egli gira la testa e lo sguardo verso colui che sta disponendo l'arresto. Sul banco della taverna viene rappresentato un bicchiere di vino bevuto a metà. La bella Maria Silva che interpreta Lucia occupa il primo piano. Viene rappresentata con un abito damascato, tipico popolare lombardo, con pettorina e ruches; in testa la classica corona con fermacapelli che adornava la chioma delle giovani donne. Dallo sguardo trapela un sentimento di indifferenza e stizza verso l'uomo alle sue spalle che sembra volerla abbracciare. Di sicuro è il malvagio Don Rodrigo che fece, per mezzo dell'Innominato, rapire la promessa sposa. Il volto cupo dell'attore è determinato, oltre che dal personaggio che interpreta, anche dalle folte sopracciglia, dalla barba e dai capelli che coprono il collo.

Creative Commons License
Scheda sintetica
Identificazione
Tipologia
Natura analogica: Materiale grafico
Genere: Immagine fissa
Derivazione: altro analogico digitalizzato
Oggetto fisico
Livello di descrizione monografia
Ambito cronologico decennio 1960
Collezione Manifesti in Mediateca
Descrizione del bene fisico
Categoria Opere grafiche
Titolo I Promessi Sposi (preferred I Promessi Sposi)
Autore
Nome dell'autore: Cesselon Angelo (preferred Cesselon)
Cultura: italiana
Data di nascita: 1922-02-17
Data di morte: 1992-09-26
Ruolo: pittore
Soggetto Cinema italiano
Manifesti
Datazione
Data inizio creazione: 1964
Data fine creazione: 1964
Lingua ita
Copertura geografica Italia
Localizzazione
Soggetto conservatore: Mediateca Regionale Pugliese (preferred Mediateca Regionale Pugliese)
Regione: Puglia
Provincia: BA
Comune: Bari
Indirizzo: Via Giuseppe Zanardelli, 30
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Modalità d'uso bassa risoluzione
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Regione Puglia
Licenza Creative Commons Public License: Attribuzione - Condividi allo stesso modo - 3.0 IT
Tipo di licenza http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/legalcode
Termini di licenza È consentito: ● Condividere — riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato ● Modificare — remixare, trasformare il materiale e basarti su di esso per le tue opere per qualsiasi fine, anche commerciale. Alle seguenti condizioni: ▪ Attribuzione — Devi riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Puoi fare ciò in qualsiasi maniera ragionevole possibile, ma non con modalità tali da suggerire che il licenziante avalli te o il tuo utilizzo del materiale. ▪ Stessa Licenza — Se remixi, trasformi il materiale o ti basi su di esso, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza del materiale originario. ▪ Divieto di restrizioni aggiuntive — Non puoi applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.
Informazioni aggiuntive
Note Il manifesto fa parte di un corposo fondo di proprietà della Mediateca Regionale Pugliese di Bari che vanta più di 33.000 pezzi tra manifesti cinematografici, videocassette, volumi, materiale audiovisivo, raccolti e conservati dai primi anni del ‘900 ad oggi.
La descrizione è tratta dalle schede inedite prodotte da Anna Maria Rizzi e Maria Murro e contenute nella tesi di laurea "Cinema al muro: Angelo Cesselon", Biennio Sperimentale "Arti visive e discipline dello spettacolo", Accademia di Belle Arti di Bari, A.A. 2005-06
Risorsa associata
Risorsa esterna associata: http://www.mediatecapuglia.it/
Tipo di risorsa associata: Sito web

Risorsa esterna associata: http://archiviocinemacesselon.oneminutesite.it/
Tipo di risorsa associata: Sito web