Puglia | Digital Library

Progetto Memoria 2008/2009 - n. 2

Autori:
Fusaro Raffaele
Greco Matteo
Punzi Corrado

Argomenti:
Cinema
Storia e Tradizioni

Il video è parte del “Progetto Memoria”, edizione 2008/2009, ideato e messo in atto da Apulia Film Commission. Attraverso l'emissione di un bando, la Fondazione affida a giovani registi locali la ricostruzione dell'identità territoriale del ‘900, finanziando integralmente la produzione di cortometraggi, documentari o fiction aventi trame narrative incentrate sulle storie di persone comuni pugliesi che attraverso le loro parole giornalmente definiscono la storia e l'immagine della Puglia, sotto diverse sfaccettature. Nel cortometraggio "Vituccio, terra e canti" il regista Matteo Greco racconta la storia di Vito Negro, per tutti Vituccio, un anziano pastore che vive da sempre a contatto con la natura, all'aria aperta con le sue capre, compagne di una vita da 50 anni. Per loro si preoccupa, le accudisce, si occupa delle loro priorità prima delle sue, le munge, le aiuta a partorire, sceglie per loro il cibo, pensa a loro anche quando non c'è. La sua è una storia profonda, fatta di tradizioni antiche senza tempo. Ma Vituccio non è solo un pastore, è anche un grande attore con “una mimica che sa accordare le voci”, come dice qualcuno. E così, egli diventa l'incarnazione dei valori della terra, del bene comune, della tradizione, che esprime nella sua figura da cantore. Il cortometraggio "Kalif" è la storia di un ragazzo africano appartenente ad una famiglia guerriera di etnia mossì, di stirpe regale. Quando i loro genitori si spostarono dal Burkina Faso in Costa d'Avorio, Kalif e Assetou furono affidati a delle suore italiane. La vita di Kalif a Bari inizia all'età di 6 anni quando, insieme alla sorellina, vengono adottati da Franco, pugliese, e da Susan, australiana. E così Kalif africano d'origine residente a Bari parla l'italiano, l'inglese e il dialetto barese. Vive in una città dove le differenze di razza convivono nel dialogo e nell'ascolto. A Bari Kalif frequenta la scuola, ha i suoi amici, d'estate invece passa il suo tempo in Australia con il resto della famiglia e frequenta il collage. Raffaello Fusaro concepisce il cortometraggio come un documentario in cui ognuno dei protagonisti, insieme a Kalif, racconta una storia condita di ricordi e di speranze per il futuro. Per Kalif l'Africa è una terra sacra, da rispettare, da cui provengono i suoi ricordi sfocati. Al suo diciottesimo compleanno, così, vola in Africa, dove prima in Costa d'Avorio raggiunge la Casa di Accoglienza delle missionarie e poi in Burkina Faso i luoghi delle sue origini e della gente mossì. Tornerà a casa un uomo nuovo e completo, figlio di un mondo multiculturale che attraverso le differenze non oppone ostacoli, ma dona ricchezza. Il cortometraggio "Di chi sei figlio?" di Corrado Punzi è un viaggio nella storia di un piccolo paese del Salento, Lizzanello. Il corto-documentario si incentra sui racconti di alcuni anziani signori del paese alla scoperta e alla ricostruzione di alcuni episodi dolorosi, molto spesso taciuti, che segnarono il loro passato. La signora Maria ricorda la sua vita faticosa da tabacchina, un lavoro che portava avanti con onore per tirare su i figli ed anche da attivista politica, al fianco dei sindacati che all'epoca lottavano per i diritti dei lavoratori, spesso in netto contrasto con i proprietari terrieri e datori di lavoro. Nei suoi discorsi, tra una foto e l'altra, Maria ricorda Cristina Conchiglia, considerata la Gramsci di Lizzanello, e l'onorevole Calasso, vero difensore dei lavoratori sfruttati dai ricchi signori del paese. L'11 aprile del 1948 una bomba, lanciata sul palco durante un suo comizio, uccise l'onorevole, proprio mentre – così ricorda Maria – pronunciava le parole “La terra a chi la lavora”. La morte di Calasso, la fame, lo sfruttamento subito dalle tabacchine e dal resto dei lavoratori li portarono infine un giorno a fare irruzione nelle case dei ricchi datori di lavoro per saccheggiarne ogni tipo di viveri. E lì, che il protagonista incarnato dallo stesso regista, esce allo scoperto alla domanda di Maria: “Chi sei tu? Dimmi, chi sei tu?”. Le indagini sulla storia del paese si intrecciano con la ricerca della storia della sua famiglia e di sua nonna, Angela Conte, una delle ricche proprietarie che furono derubate dai contadini per la necessità di sfamare le proprie famiglie.

<>
Scheda sintetica
Identificazione
Natura analogica Materiale video
Genere Immagine in movimento
Argomento Cinema
Storia e Tradizioni
Ambito cronologico sec. XXI
Collezione Cinema in Puglia
Descrizione del bene fisico
Categoria Documentari
Cortometraggi
Titolo Progetto Memoria 2008/2009 (preferred Progetto Memoria 2008/2009)
Autore
Ruolo: Regista
Nome: Fusaro Raffaele (preferred Fusaro Raffaele)


Ruolo: Regista
Nome: Greco Matteo (preferred Greco Matteo)


Ruolo: Regista
Nome: Punzi Corrado (preferred Punzi Corrado)
Soggetto Puglia
Storia locale
Datazione 2009
Produzione
Ruolo: Produttore
Nome: Apulia Film Commission
Lingua ita
Copertura geografica Puglia
Localizzazione
Soggetto conservatore: Cineporti di Puglia - Bari (preferred Cineporti di Puglia - Bari)
Tipo indirizzo: Lungomare
Indirizzo: Starita
Numero civico: 1
CAP: 70123
Comune: Bari
Provincia: BA
Regione: Puglia
Nazione: Italia
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Modalità d'uso preview
bassa risoluzione
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Apulia Film Commission
Licenza Tutti i diritti riservati
Tipo di licenza ---
Termini di licenza Ove non diversamente indicato, tutti i diritti inerenti le opere pubblicate nel presente archivio restano in capo ai rispettivi titolari (è già specificato nelle policy, cui è opportuno fare rinvio)
Informazioni aggiuntive
Risorsa associata
Tipo di risorsa esterna: Sito web
URL: http://www.apuliafilmcommission.it/progetti/progetto-memoria/2009-film-realizzati/kalif


Tipo di risorsa esterna: Sito web
URL: http://www.apuliafilmcommission.it/progetti/progetto-memoria/2009-film-realizzati/vituccio-capre-e-canti


Tipo di risorsa esterna: Sito web
URL: http://www.apuliafilmcommission.it/progetti/progetto-memoria/2009-film-realizzati/di-chi-sei-figlio